Aspetti Pratici della Meditazione 1 (contiene audio)

Ci sono tanti tipi di meditazioni, la meditazione attiva (osho), la meditazione cantata, guardare la fiamma della candela, la meditazione del cioccolato (quella era carina!) e ne ho provate tante!  
ma la meditazione che ha portato maggiori benefici nella mia vita e che continuo a praticare tutti i giorni è la Meditazione del Suono Primordiale, cioè la meditazione con il mantra come insegnato da Deepak Chopra.

Magari avete già seguito i 21 gg di meditazioni con Deepak Chopra,  (oppure mi avete seguito durante il Winter Feast for The Soul 2016)   una cosa importante e fondamentale è capire fin dal principio gli aspetti pratici della meditazione.

 

ESSERE COMODI

La 1° cosa che ci insegnano al Centro Chopra è essere comodi, perché se non siamo comodi cominceremo a lasciare perdere ancora prima di iniziare!
Perciò la parola d'ordine è ESSERE COMODI!!

Cosa vuole dire essere comodi?
Prima di tutto ci sediamo in modo comodo: su una sedia, sul divano o per terra.
Se ci sediamo per terra mettiamo un cuscino sotto il sedere per elevare le anche rispetto alle ginocchia.
Se ci sediamo su una sedia mettimo un cuscino o un asciugamano rotolato sotto i piedi in modo tale che le ginocchia siano un pò più alte delle anche.  Questo permette anche alla schiena di essere diritta.
Con una schiena diritta permettiamo all'energia di fluire liberamente attraverso i canali energetici che corrono lungo la schiena e per tutto il corpo.

Dunque... cerca di essere il più comodo possibile!

Questa è la sedia, che è diventato il mio spazio sacro, avvolgo un plaid attorno alle gambe e poi i gatti si mettono sulle mie cosce!! 🙂   ⇓⇓⇓

DOVE METTIAMO LE MANI

Il modo più semplice è mettere le mani appoggiate sulle cosce con i palmi aperti per ricevere l'energia dall'Universo.
Se invece abbiamo un eccesso di VATA possiamo mettere i palmi in giù per rimanere più ancora alla terra.
Poi se vogliamo possiamo usare i MUDRA, cioè la posizione delle mani e dei piedi... il più conosciuto e quello che si vede in tutte le foto con il pollice unito all'indice. Ma ce ne sono tantissime altre!
L'importante è che la posizione scelta sia comoda e non porti disagio. 😉

MEDITIAMO NEL SILENZIO

Chiudiamo gli occhi.  Meditiamo nel silenzio.
SENZA MUSICA.
Cerchiamo di diminuire il chiacchierio della mente... però siamo anche di questo mondo!
Ci saranno dei rumori durante la tua meditazione... Il vicino che suona la tromba, le sirene delle ambulanze, i clacson, le voci.

Ma non importa, SONO PENSIERI, li lasciamo andare e torniamo alla ripetizione del mantra.
Non lottiamo... lasciamo andare. 

 

QUANDO MEDITARE

Tutte le varie antiche  tradizioni  suggeriscono di meditare 2 volte al giorno, al mattino (preferibilmente appena alzati) e alla sera (al tramonto).
Evitiamo di meditare dopo aver litigato o di meditare dopo aver fatto dello sport, degli esercizi dinamici... ma va benissimo dopo dello yoga leggero!
Evitiamo di meditare dopo un pasto abbondante.
Evitiamo di fare la meditazione dopo aver vissuto momenti intensi, magari prima possiamo fare degli esercizi di respirazione (respirazione delle narici alternate)

Vogliamo attivare la meditazione in modo pro-attivo per risvegliare la quiete che è dentro di noi e ridurre lo stress cosi che quando incontriamo delusioni, incertezza, scontri durante la nostra giornata possiamo accoglierli con grazia e facilità.

 

ALTRI SUGGERIMENTI

Non ci sono altri grandi suggerimenti!
Essere comodi, sedersi in modo comodo, respirare profondamente e poi lasciare andare il respiro.
Se durante la meditazione ci sentiamo nervosi, o ansiosi, o ci sentiamo incerti, gentilmente prendiamo un bel respiro profondo e questo ci aiuterà a radicarci nella nostra pratica.  Se questo non funziona, possiamo aprire gli occhi e facciamo dei bei respiri pofondi finchè ci sentiamo più calmi e quando ci sentiamo pronti chiudiamo nuovamente gli occhi , senza sforzare, riprendiamo la ripetizione del mantra.

Se sentiamo dolore fisico, forse perché non siamo comodi, alziamoci, massaggiamo, camminiamo.  E di nuovo quando ci siamo pronti ci sediamo di nuovo.  Mettiamo cuscini, quello che ci serve per essere comodi e meditiamo per il tempo che è rimasto.

 

Ad una vita con meno stress, più vitalità e più gioia!

Namaste  ॐ

Sophia

Se avete delle domande scrivetemi pure su Facebook alla pagina Sophia Luypaert - Italia
oppure direttamente alla mia mail sophialuypaert@choprateachers.com
sarà un onore leggere le vostre domande e rispondervi,
è un modo molto speciale per rimanere connessi insieme.

Si aprirà la finestra di TALKSHOE, clicca sulla scritta "Non-Flash MP3 Direct Link", scegli "Android" poi "Lettore  suoni "  


Sophia Luypaert

deepak and Sophia
1° Vedic Educator del Centro Chopra in Italia
Naturopata, Alimentazione Naturale, Shiatsuka, Qi Gong

Alcuni anni fa ho colto l'opportunità che l'Universo mi offriva per poter cambiare la mia vita, cominciando con il percorso di naturopata e di shiatsu.  Anni dopo ho seguito gli insegnamenti di Deepak Chopra e ho trasformato ulteriormente la mia vita, aggiungendo una pratica di meditazione regolare, vivendo lo yoga e uno stile di vita ayurvedico in ogni giorno.

Voglio condividere con te questi meravigliosi antichi insegnamenti assieme agli ultimi sviluppi della scienza moderna per aiutarti a trasformare la tua vita!
Perché anche tu posssa avere meno stress, più vitalità e più gioia !


ASCOLTA ALTRE MEDITAZIONI:

Aspetti Pratici della Meditazione 2

Sorridere al Nostro Cuore

Il Testimone Silenzioso


SCOPRI I BENEFICI DELLA MEDITAZIONE:

Ti aiuta ad Andare Oltre i Pensieri della Mente

Benefici Emozionali

Ti aiuta ad Uscire dalla Depressione


 GUARDA I VIDEO:

i MITI : Ci vuole Concentrazione

i MITI : Bisogno Sedersi per Terra

i MITI : Ci vogliano Anni perché Funzioni!


 

Condividi questo post con chi ami! - -Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail- - Grazie!

Aspetti Pratici della Meditazione 1 (contiene audio)

Scritto da Sophia Luypaert Tempo di Lettura: 5 min
0