Vivere in Sintonia con i Cicli Naturali

Hai sempre l'impressione che la tua vita sia una lotta?  Al pomeriggio hai sempre voglia di dolci, caffe o salato?  Finisci la tua giornata con la sensazione che sei senza energia? Al mattino ti svegli contro voglia?   L'AYURVEDA, l'antica scienza medica indiana che ha più di 5.000 anni, con regole semplici ci aiuta a vivere sincronizzati con i ritmi della natura, seguendo i diversi cicli della giornata.   Seguire questi cicli vitali ti aiuterà a riportare equilibrio nella tua costituzione mente-corpo (dosha).

OROLOGI INTERNI

Le ragioni per le quali ti senti cosi possono essere tante, ma una ragione semplice potrebbe essere che stai vivendo fuori sincronia con i cicli naturali.

Secondo i ricercatori della Harvard Medical School ogni cellula del nostro corpo possiede un orologio interno cher regola il metabolismo del nostro corpo. 
Secondo l'AYURVEDA, questi orologi interni sono collegati ai ritmi della natura.

Se connettiamo i nostri orologi interni con i cicli naturali della natura, viviamo una vita in equilibrio e piena di vitalità.  Se invece ignoriamo questi cicli naturali, andiamo a perturbare e sbilanciare questi orologi interni e la vita diventa una lotta continua.

Per fortuna l'AYURVEDA, con dei piccoli accorgimenti simplici nello stile di vita che abbiamo, ci aiuta a sentire la nostra naturale vitalità che nasce dal seguire la natura.

RITMO  CIRCADIANO

Da un punto di vista Ayurvedico ci sono 2 cicli di 12 ore che formano le 24 ore di una giornata.

Il primo ciclo inizio con il sorgere del sole e termina al tramonto.  Il secondo ciclo inizia al tramonto e termina all'alba.  Durante l'inverno il ciclo notturno è più lungo di quello diurno e durante l'estate il ciclo diurno è più lungo di quello notturno.  Ma per farci capire come funziona si parte dalle 6 di mattino con il sorgere del sole e il tramonto alle 6 di sera.

IL PERIODO KAPHA - dalle 6 alle 10

Il primo periodo comincia alle 6 del mattino e finisce alla 10 di mattina.
E' il periodo KAPHA della fase diurna, ciclo durante il quale le qualità KAPHA incrementono: maggior tono muscolare e forza strutturale.  
Questo è il momento del giorno per fare degli esercizi cardiovascolari, o lavori fisici in quanto i muscoli sono forti e non fa ancora troppo caldo (sopratutto d'estate)

Per allinearci con l'energia KAPHA dobbiamo:

Alzarci con il sole o prima dell'alba.  Dormire di più aumenta l'affaticamento e la rigidità (mentale e fisico).

Approffitare delle prime ore del mattino, in cui la mente è ancora poca attiva per fare la prima pratica di meditazione.

Fare una serie di asana (esercizi yoga) o un allenamento cardiovascolare.

 Fare colazione faccendo attenzione a non mangiare troppo (aumentando il nostro Kapha)

IL PERIODO PITTA - dalle 10 alle 14

Il secondo ciclo della giornata è tra le 10 di mattina e le 2 di pomeriggio.  
Durante questo periodo il sole raggiunge il punto più alto nel cielo e l'energia fuocosa del PITTA è al massimo
E' anche il momento in cui il fuoco digestivo è al suo massimo ed è il momento migliore per mangiare il pasto più abbondante della giornata.
Studi hanno rilevato che c'è una maggiore perdita di peso quando il pasto principale della giornata viene consumato presto. 

Per allinearci con l'energia PITTA dobbiamo:

Fare del pranzo il pasto principale della giornata.

  Mangiare con calma e in modo rilassato.

Cercare di mettere tutti i 6 sapori nel piatto e utilizzare verdure di stagioni e cibi freschi.

Dopo la fine del pasto rimanere seduti per 5-10 minuti,  poi fare una piccola passeggiata di 10-15 minuti

IL PERIODO VATA - dalle 2 alle 6 di pomeriggio

L'ultimo ciclo diurno è tra le 2 e le 6 di pomeriggio. E' il momento della giornata in qui l'energia VATA è al suo massimo e il nostro sistema nervoso è il più attivo.  Il nostro cervello richiede nutrimento dal pasto fatto in precedenza.  Però se abbiamo saltato il pranzo oppure abbiamo preferito mangiare solo una piccola insalatina per "rimanere leggeri" il cervello andrà a prendere il glucosio o l'energia che le serve dove riesce a trovarlo e il livello degli zuccheri nel sangue scenderà.  Le conseguenza possono essere un senso di sonnolenza, la voglia di merendine,  sbalzi di umore.
Se ti accorgi che allunghi la mano per una merendina, dolce o salata che sia, o un caffe, o hai voglia di dormire, è molto probabile che il tuo cervello sta faticando a trarre il carburante che ha bisogno per superare il pomeriggio.

L'ultima ora di questo periodo, dalle 5 alle 6 di pomeriggio c'è la quiete naturale della natura.
Una cosa che ho notato spesso andando ai laghi in Canada ma anche al mare in Italia è come in quel orario l'acqua si calma e diventa piatta.  Questo è il momento migliore per la 2° meditazione della giornata.  E' quando la natura è calma che abbiamo l'opportunità di sincronizzare i nostri ritmi con quelli della natura.  Ci sediamo in modo comodo, rallentiamo le fluttuazioni della mente e riduciamo lo stress.

Per allinearci con l'energia VATA dobbiamo:

 Valutare come ci sentiamo al pomeriggio
 Se abbiamo voglia di salato/zucchero cercare di bilanciare il pranzo con i 6 sapori
 Non saltare il pranzo e fai del pranzo il tuo pasto principale
 Mangiare in modo rilassato.  Il cibo mangiato in fretta non sarà digerito correttamente e pertanto non porterà il carburante necessario al cervello.
 Meditare nell'ultima ora.  Se la tua agenda non ti permette di meditare per 20 minuti, cerca di fermarti per 2 minuti, siediti in modo comodo, chiudi gli occhi e porta la tua attenzione al tuo respiro.  Per 30 secondi fai dei respiri profondi con la pancia (Bhastrika) poi 30 secondi fai dei respiri con la costrizione della gola (Ujjayi), poi l'ultimo minuto ascolta il tuo respiro.

La settimana prossima vedremo insieme il ciclo notturno! 

Ad una vita con #menostress #piùvitalità e #piùgioia !

Sophia

 

Partecipa al Seminario VIVERE l'AYURVEDA

e metti in pratica nella tua giornata

Risorse :
"Perfect Health - The Complete Mind Body Guide" - Deepak Chopra, M.D.
"Vital Energy - the 7 Keys to Invigorate Body, Mind & Soul" - David Simon, M.D.
"The Wisdom of Healing - A natural mind body program for Optimal Wellness" - David Simon, M.D.
"Perfect Health - Ayurvedic Lifestyle" Chopra Center Teacher Program

ATTENZIONE: Anche se l'Ayurveda esiste da più di 5.000 anni e i suoi insegnamenti durante i secoli hanno dato vitalità e benessere a milioni di persone, sappi che qualsiasi rimedio naturale e stile di vita  qui descritto non intende sostituire il parere medico.  Per ogni dubbio parlane con il medico allopatico. 


Sophia Luypaert

deepak and Sophia
1° Vedic Educator del Centro Chopra in Italia
Naturopata, Alimentazione Naturale, Shiatsuka, Qi Gong

Alcuni anni fa ho colto l'opportunità che l'Universo mi offriva per poter cambiare la mia vita, cominciando con il percorso di naturopata e di shiatsu.  Anni dopo ho seguito gli insegnamenti di Deepak Chopra e ho trasformato ulteriormente la mia vita, aggiungendo una pratica di meditazione regolare, vivendo lo yoga e uno stile di vita ayurvedico in ogni giorno.

Voglio condividere con te questi meravigliosi antichi insegnamenti assieme agli ultimi sviluppi della scienza moderna per aiutarti a trasformare la tua vita!
Perché anche tu posssa avere meno stress, più vitalità e più gioia !


 

SCOPRI ALTRI ASPETTI DELL' AYURVEDA :

AGNI - il Fuoco della Trasformazione

i 5 Elementi

Fai il TEST!


 LEGGI ALTRO SULL' AYURVEDA :

Pasti Semplici per Nutrire il Tuo Dosha

Alimentazione in Autunno

Innamorarsi dell'Ayurveda


 SCOPRI LA MEDITAZIONE:

i Miti: Bisogna Sedersi per Terra

I Miti: Bisogna Controllare i Pensieri

Non Bisogna Aspettare la Vecchiaia


 ASCOLTA DELLE MEDITAZIONI :

Essere Sorgente d'Amore

Il Testimone SIlenzioso

Aspetti Pratici della Meditazione

Condividi questo post con chi ami! - -Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail- - Grazie!

Vivere in Sintonia con i Cicli Naturali

Scritto da Sophia Luypaert Tempo di Lettura: 6 min
0